Impianti Eolici - Energie Sas ~ Energia in Evoluzione

Impianti Eolici - Energie Sas ~ Energia in Evoluzione

Vai ai contenuti

Menu principale:

Impianti Eolici

Il vento è una fonte di energia pulita e inesauribile, fa uso di una tecnologia consolidata, affidabile e competitiva;
si adatta perfettamente ad attuare i principi della generazione distribuita con tutti i benefici conseguenti alla vicinanza del punto di produzione dell'energia a quello del consumo;
ha un impatto limitato sia in termini di altezze necessarie per i generatori che di spazio di rispetto necessario attorno ad essi. Anche le emissioni sonore sono in genere ridottissime.
Un impianto eolico di piccola taglia è un impianto per la produzione di energia elettrica dal vento.
Facendo tesoro dell'esperienza accumulata dall'uomo nel corso dei millenni, la moderna tecnologia mini eolica permette di trasformare l'energia cinetica del vento in energia meccanica e da questa, attraverso un generatore elettrico, in energia elettrica.


Ci sono due tipologie differenti di impianti minieolici:

a pale verticali (ad asse)

Gli impianti ad asse verticale o convenzionale, sono i più classici, i mulini a vento furono i primi impianti minieolici, che trasformavano l'energia del vento in energia meccanica che serviva ad azionare le pale dei granai.
Sono dotati di una "deriva" che rende orientabile l'asse dell' impianto in modo avere le pale sempre ortogonali alla direzione prevalente del vento, l'unica che assicura la massima captazione energetica.


a
pale orizzontali (ad asse)

Gli impianti ad asse orizzontale invece non hanno bisogno di un orientamento particolare, sono in grado di capare regimi ventosi turbolenti (con variazione di portata e direzione) e mutevoli captando il vento a 360°. Hanno dimensioni ridotte e anche dal punto di vista estetico sono poco invasivi; per questi motivi sono ottimi per le installazioni anche nel contesto cittadino.
Si possono installare su tetti terrazzi o su strutture di sostegno appositamente dimensionate, quali tralicci o torri strallate ed è fondamentale la scelta del sito adatto, con i venti dominanti e le condizioni di rugosità.
Indicativamente le dimensioni delle pale di un impianto minieolico sono dal mezzo metro di diametro a salire.
Solitamente si tratta di individuare una area di esposizione ai venti dominanti dell'area geografica in questione e installare la turbina (sia essa convenzionale o ad asse verticale). Grazie all'utilizzo di miniturbine eoliche, molto piccole, moderne e silenziose, specifiche per l'utilizzo urbano, è possibile sfruttare l'energia eolica anche per produzione domestica o meglio in distretti agricoli.
Il settore dell'eolico di piccola taglia va considerato in modo distinto rispetto a quello dei grandi aerogeneratori, sia dal punto di vista tecnico sia economico ed applicativo, che dal punto di vista dell'impatto sull'ambiente.


 
login




Torna ai contenuti | Torna al menu